blog2

Succo d’Uva | non solo Vino

902933Se nel supermercato scegliete l´uva, dovete tenere in mente una cosa importante.

Dal momento della raccolta  del grappolo dal ramoscello, l´uva non matura più e anche il gusto non può migliorare.

Per questo motivo, è bene consumare l’uva al più presto, perché, con il tempo, essa perde il gusto originario e le sue proprietà

902585

Proprietà organolettiche (insieme delle caratteristiche fisiche e chimiche di un prodotto percepite dagli organi di senso) da non trascurare!

Gli acini d’uva sono conosciuti per l’effetto salutare sulla pelle, grazie a proprietà rivitalizzanti; la tradizione vuole che siano utili anche applicati sull’herpes.

Per quanto riguarda il consumo alimentare, è importante ricordare che buona parte dei componenti salutari sono contenuti nella buccia, quindi l’acino andrebbe mangiato intero. Ad esempio, la buccia dell’uva nera contiene notevoli quantità di polifenoli e resveratrolo, che hanno proprietà antiossidanti. Il resveratrolo ha la capacità di rallentare la proliferazione delle cellule cancerose, grazie alle sue proprietà immunostimolanti e antinfiammatorie, ed è anche un antiaggregante piastrinico, fluidificante del sangue.

La buccia contiene non solo il resvenatrolo ma anche flavonoidi, antociani e antiossidanti di varia natura; poiché il colore della buccia dipende da queste sostanze, un’uva scura ne conterrà di più di un’uva chiara.

L’uva aiuta anche in caso di stitichezza e di problemi connessi alla circolazione venosa.

L’uva è un frutto estremamente interessante, con caratteristiche organolettiche straordinarie: contiene zuccheri semplici facilmente digeribili, oligoelementi, in piccola quantità anche proteine e lipidi ma prevalentemente è ricco di sali minerali come zinco, potassio, magnesio, ferro e vitamine dei gruppi A, B e C.

L’uva è un prodotto che può essere consumato da tutti, anche da chi è in sovrappeso, purché chi la mangia non sia diabetico, a causa del contenuto di zuccheri.

L’uva stimola tre grandi organi: reni, fegato e intestino. Le controindicazioni riguardano, come detto, i soggetti diabetici, ma anche quelli affetti da colite, poiché l’uva fermenta in maniera significativa e ha un elevato contenuto di zuccheri. Per quanto riguarda i semi, utilizzati per fare l’olio di vinaccioli, non è stato dimostrato che abbiano poteri antitumorali ma sicuramente hanno proprietà antiossidanti, come tutto l’acino; anche i semi, però, rappresentano una controindicazione per soggetti con problemi di colite.

Ecco come preparare il succo d’uva: dal grappolo raccogliete i chicchi tagliati in due parti; prendete la quantità per ottenere un bicchiere di succo di uva da 80-100 ml secondo la vostra taglia; inserite il prodotto ottenuto nell’estrattore di succo; aggiungete un cucchiaio di miele e mescolate il composto sino a sciogliere completamente il miele. Consumate a digiuno, 10 minuti prima di colazione e, se volete un’azione depurativa d’urto, ripetete l’assunzione di un bicchiere anche a merenda, per almeno un mese..

Trovate consigli su ricette e abbinamenti in questo libro.

Ultimi post

image Estrattore di succo Essenzia Green
01.07.2017
image Estrattore di succo Panasonic MJ-L500
21.02.2017
Offerta lampo su Eujuicers.it
16.02.2017
Questo sito si serve di cookie di terze parti per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le info sul tuo utilizzo del sito sono condivise con queste terze parti. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie Ulteriori informazioni